Il silenzio uccide

26 novembre 2014 07:02 0 commenti

10689568_843353325706979_2338022400555686946_nPORTICI –  In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, martedì 25 novembre al Teatro “I De Filippo”, ex Cinema Capitol, di corso Umberto I, si è  svolto il convegno “Il silenzio uccide” promosso e organizzato dal Forum dei Giovani di Portici, rappresentato dal presidente Nicolas Esposito.

Lo scopo primario dell’iniziativa è stato quello di issare le fondamenta basilari per l’istituzione di una rete coordinata a sostegno delle vittime degli abusi, attraverso interventi di psicologici, avvocati ed esperti del settore. La manifestazione si è svolta nell’ambito del “Progetto Mimosa: Ho sbattuto contro la porta”.

La sensibilizzazione della comunità e la diffusione di informazioni per la prevenzione degli esercizi di violenza a scapito di soggetti più deboli divengono così armi da impugnare per combattere una battaglia decisiva contro i carnefici, rappresentati non solo dagli uomini che in primo luogo si macchiano di un reato contro la persona fisica e la dignità individuale della donna, ma anche contro l’omertà e il silenzio che aleggiano intorno a tali episodi di violenza.

A tale scopo, il titolo dell’incontro “Il silenzio uccide” è quanto mai sintomatico di una reale necessità di apertura e di condivisione delle situazioni particolari di ciascuna donna che, traumatizzata nel profondo, a volte sente mancare persino la forza ed il coraggio per denunciare apertamente il suo aggressore, con cui non di rado condivide anche lo stesso domicilio.

Il Forum dei Giovani di Portici non è nuovo a questo tipo di eventi, che cerchino di contrastare la dilagante infamia degli abusi di genere. Già l’anno scorso il Forum ha pianificato e curato un convegno sulla suddetta tematica.

La discussione, moderata da Carla Cataldo, giornalista di “Roma” è stata inaugurata dall’intervento dell’onorevole Angela Cortese, che ha posto l’accento sulla disparità di genere che storicamente lede la figura femminile. L’assessore della Regione si è fatta interprete della necessità di mobilitare un cambiamento sociale, partendo dal nostro territorio, attraverso una proposta di legge regionale sulla violenza di genere nel 2011, che ha ricevuto un consenso unanime.

Ha inoltre reso nota ai presenti l’iniziativa che ha coinvolto l’Amministrazione comunale di appuntare un fiocco bianco sulle proprie giacche per aderire ad una campagna promossa dai paesi scandinavi che testimonia la lotta contro la violenza contro le donne.

Il Progetto Mimosa è stato ideato dall’associazione “Farmaciste insieme” rappresentato, in occasione della conferenza, dalla vicepresidente Angela Margiotta.

Istituita in Campania circa tre anni fa dalla volontà di un gruppo di farmaciste di scendere in campo attivamente al fianco delle donne, l’associazione offre aiuto ed assistenza in completo anonimato. Le farmaciste che hanno scelto di aderire all’iniziativa hanno  realizzato delle brochure sulle quali sono stati riportati i numeri telefonici di esperti qualificati disposti ad offrire assistenza gratuita, che loro stesse hanno poi disposto, con opportuna discrezione, in appositi spazi all’interno delle loro farmacie, affinchè ogni donna, eventualmente interessata, potesse prelevarli con assoluta segretezza.

L’iniziativa ha riscosso un buon esito. Molte sono state le donne che hanno compiuto un primo ma importante passo verso una propria rivalutazione personale, per uscire dal buio di tormentate quanto insane relazioni.

In ambito regionale, il referente del progetto Mimosa è Antonio Bibiano, il quale, nel suo intervento, ha chiarito il programma e le aspettative della manifestazione, ricordando con commozione Teresa Buonocore, la mamma coraggio porticese, uccisa per aver testimoniato contro il molestatore di sua figlia.

Anche il sindaco di Portici Nicola Marrone ha accolto con entusiasmo il progetto ed è intervenuto per comunicare il suo sostegno: «Quello della violenza sulle donne è un tema sul quale non bisogna mai abbassare la guardia. Condivido in pieno il titolo dell’iniziativa. Sono il silenzio, la disattenzione a far sì che questi problemi si incancreniscano e non si riescano a trovare vie di risoluzione. È un problema che ci attanaglia e ci convolge tutti. Le categorie maschio/femmina appartengono alla genetica, ma non devono in nessun modo appartenere al sentire sociale. Sono qui a testimoniare l’interesse dell’Ente per questo tipo di iniziative, immaginate e gestite dal Forum dei Giovani. Sono convinto e auspico che i giovani mutino la parte migliore del fare politica. in ultimo vorrei sottolineare quanto è forte la sensibilità del nostro modo di fare amministrazione verso i problemi sociali».

Non poteva mancare l’intervento dell’assessore alle Politiche Giovanili Valentina Maisto che ha sommariamente illustrato episodi di violenza, che avvengono soprattutto in contesti di prossimità, e che ogni anno tragicamente colpiscono sempre più donne.

Nello specifico, il progetto Mimosa ha potuto contare sulle risposte di altre associazioni territoriali che hanno attivamente sostenuto la sensibile causa. Primo tra tutti il Collegamento Campano contro le camorre, intitolato a Claudio Taglialatela e Teresa Buonocore e rappresentato dal referente Leandro Limoccia con un significativo e toccante discorso.

Il convegno è proseguito con l’intervento dell’avvocato Maria Rosaria Cugia che ha esposto con coscienza di causa, avvalorata da circa 29 anni di carriera forense, le dinamiche giuridiche in grado di offire assistenza e protezione alle vittime di abusi e violenza da parte di uomini.

In conclusione la psicologa Antonietta Nocerino ha indagato la fenomenologia del rapporto di perversione e dipendenza che si istaura, nella maggior parte dei casi, tra la donna che subisce reiterati maltrattamenti ed il suo persecutore.

Il convegno ha offerto molteplici spunti di riflessione. «L’amore è libertà, non possesso», ha chiarito l’avvocato Cugia, e questo è un concetto che non dovrebbe essere messo in duscussione. Resta da comprendere come mai alcuni uomini siano ancora convinti di poter esercitare la loro forza fisica sulle donne perchè le considerano oggetti di loro proprietà.

Dal momento che i dati statistici danno il fenomeno come sempre e maggiormente dilagante, questa situazione non è destinata a cambiare a meno che non si punti sull’acquisizione di una forte consapevolezza da parte di chi subisce atti di forza e abusi, sia fisici che psicologici.

È importante che la donna prenda coscienza del proprio ruolo, che non deve essere in alcun modo subordinato a quello maschile. Anche un piccolo gesto può essere la spia di un atteggiamento maschile violento destinato a degenerare con il tempo.

Un’adeguata capacità di riconoscere ed osservare i dettagli che potrebbero tradire un potenziale criminale è un passo importante per la risoluzione del problema, ed è auspicabile un opportuno intervento professionale quando il dramma non si è ancora consumato.

Denunciare in questo caso è una forma di affermazione personale, una presa di coscienza essenziale della propria dignitosa identità. Chi ama non può in alcun modo costituire un ostacolo alla felicità dell’altro, ed è per questo che non esiste amore violento, che è da sè stesso un ossimoro.

Iniziative come questa, anche se svolte in ambito territoriale e per questo circoscritto, dovrebbero essere seguite da una sempre maggiore attenzione da parte degli organi di competenza, per far sì che la nozione stessa di  uguaglianza di genere possa entrare a far parte del dna identitario del singolo individuo. Un individuo che, nella sua dinamica rete di relazioni sociali, è immerso in un sistema che prevede reciproco rispetto e garanzia di rinoscimento. Una comunità è anche tale perchè fornisce dei servizi che possano essere utili alla tutela del cittadino.

In un’epoca di pari opportunità, è addirittura anacronistico che vengano compiute evidenti lesioni alla figura femminile, ma la diffusione di una corretta informazione è quanto mai necessaria per rispondere in modo efficace alla necessità di contrastare questo tipo di abusi.

Le donne devono sapere che esistono delle idonee figure professionali, in grado di seguirle durante il tortuoso iter verso la riabilitazione personale e che possano garantire che siano tutelate in ogni momento e secondo l’esigenza, perchè la felicità è un diritto inalienabile, che nessun uomo, per quanto violento, è in grado di abrogare.

Francesca Mancini

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.

Articoli correlati

Altre notizie

  • Discodays 201510 ottobre 20150

    Discodays 2015

    NAPOLI – Al Teatro Palapartenope di via Barbagallo domenica  11 ottobre  dalle 10 fino alle 21.30 si terrà  il consueto appuntamento con Discodays,  la Fiera del Disco e della Musica. La manifestazione è stata presentata in conferenza stampa da Carmine Aymone, giornalista e critico musicale, Patrizia Musella, sorella dell’indimenticato Mario degli Showmen, Franco Del Prete, batterista degli Showmen, di Napoli Centrale e di Sud Express. Ricco il calendario ufficiale dell’evento, pieno di nuove  iniziative oltre che di importanti appuntamenti musicali, […]

    Continua a leggere →
  • L’angolo del Diritto: Responsabilità per la caduta di oggetti dai balconi10 ottobre 20150

    L’angolo del Diritto: Responsabilità per la caduta di oggetti dai balconi

    Il signor Rossi stava camminando tranquillamente sul marciapiede del suo condominio. La giornata era piena di sole, tipica del periodo primaverile. All’improvviso avvertì uno spostamento d’aria e sentì un rumore sordo davanti a lui. Fece appena in tempo a scorgere i cocci di un vaso che si rompeva a pochi centimetri dai suoi piedi. Passato lo spavento si rese conto che era caduto dal quinto piano e che l‘aveva scampata bella. Nonostante le scuse del proprietario, vediamo cosa potrebbe accadere […]

    Continua a leggere →
  • Il film: Io e lei8 ottobre 20150

    Il film: Io e lei

    Federica e Marina sono due affascinanti e mature lesbiche che vivono da 5 anni un ménage matrimoniale tranquillo. Anche se tra le due Federica è la meno propensa ad accettare la sua natura, nonostante il rapporto felice. Maria Sole Tognazzi è la regista e sceneggiatrice, insieme ai bravi e sperimentati Francesca Marciano e Ivan Cotroneo (quest’ultimo anche regista in proprio), di questo film (ITA, ‘15). La prima impressione è che la Tognazzi abbia saputo padroneggiare un meccanismo di commedia basato […]

    Continua a leggere →
  • Sergio Assisi al Cinema Teatro Roma8 ottobre 20150

    Sergio Assisi al Cinema Teatro Roma

    PORTICI (NAPOLI) – Al Cinema Teatro Roma continua la ricca stagione cinematografica: giovedì 8 ottobre sarà in sala il film “A Napoli non piove mai”, di e con Sergio Assisi. Ma non finisce qui: è in programma un grande evento per domenica 11 ottobre alle 17.30, dove il simpatico attore napoletano sarà sul palco con Ernesto Lama, Nunzia Schiano, e tanti altri ospiti. Dopo il successo della commedia teatrale “Oggi sto da Dio”, di cui è coautore e interprete, Assisi […]

    Continua a leggere →
  • Neapolitan Shakespeare8 ottobre 20150

    Neapolitan Shakespeare

    NAPOLI – Alla Feltrinelli Libri e Musica di via Caterina a Chiaia mercoledì 14 ottobre si terrà la presentazione di “Neapolitan Shakespeare”, 17 sonetti musicati e tradotti in napoletano dal musicista, cantante, attore e ricercatore Gianni Lamagna, voce della Nuova Compagnia di Canto Popolare (www.giannilamagna.com). Il progetto è  pubblicato e distribuito dalla Europhone Records e prodotto dall’associazione Di Musica in Musica (www.dimusicainmusica.it). Saranno presenti al dibattito Gennaro de Concilio, fondatore e brand manager dell’ etichetta Europhone Records, Carmine Aymone, giornalista […]

    Continua a leggere →
  • Napoli e i suoi altarini8 ottobre 20150

    Napoli e i suoi altarini

    Riflettori accesi su “Facimmoce ‘a croce: Napoli e i suoi Altarini”, una visita guidata teatralizzata ideata dall’Associazione Culturale NarteA in programma domenica 11 ottobre alle 11. Tra percorso turistico e pièce teatrale, la visita mostrerà la storia e l’evoluzione delle edicole votive. In gergo altarini, questi tabernacoli sono espressione di culto comune e di riconoscenza a santi e Madonne, ma anche testimonianza di fede e allo stesso tempo di idolatrie pagane per calciatori e cantori di quartiere diventati miti. In […]

    Continua a leggere →
  • Missione Futura incontra la Città6 ottobre 20150

    Missione Futura incontra la Città

    NAPOLI – Samantha Cristoforetti è la prima donna italiana astronauta: record femminile ed europeo di permanenza nello spazio, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea e capitano pilota dell’Aeronautica Militare, è la protagonista della Missione Futura dell’Agenzia Spaziale Italiana. La Cristoforetti sarà a Napoli la prossima domenica 11 ottobre insieme al compagno di missione, il cosmonauta russo Anton Shkaplerov (Roscosmos). I due astronauti incontreranno la cittadinanza per l’ultima tappa del Post-flight Tour, il ciclo di conferenze, eventi e incontri che i protagonisti della […]

    Continua a leggere →
  • La  chiesa di Santa Maria Incoronata6 ottobre 20150

    La chiesa di Santa Maria Incoronata

    L’Associazione culturale Assodipendenti – TerramiaNapoli sabato 10 ottobre propone un’altra imperdibile visita guidata alla chiesa di Santa Maria Incoronata di via Medina nei pressi del Largo delle Corregge, zona in cui si svolgevano tornei e giostre, e a poca distanza da Catel Nuovo, dove sorgevano importanti edifici della vita pubblica, ma anche numerosi palazzi nobiliari. La chiesa fu costruita nella metà del XIV secolo per volere dalla regina Giovanna I d’Angiò per celebrare la sua incoronazione e quella del suo […]

    Continua a leggere →
  • Anime nere5 ottobre 20150

    Anime nere

    NAPOLI – Al Napoli Film Festival lo scorso sabato 3 ottobre si è svolto l’ultimo degli “Incontri Ravvicinati” previsti in questa XVII edizione, conclusa con la cerimonia di premiazione sabato 4 ottobre al cinema Metropolitan di via Chiaia. In questa stessa sede, il regista Francesco Munzi (Roma, 1969) ha introdotto la proiezione del suo ultimo film “Anime Nere” (2014) vincitore di nove premi. Diplomato in Regia nel 1998, Munzi ha realizzato documentari e cortometraggi. Il suo debutto nel lungometraggio con […]

    Continua a leggere →
  • Stati Generali del turismo sostenibile5 ottobre 20150

    Stati Generali del turismo sostenibile

    PORTICI (NAPOLI) – Il MiBACT (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) ha convocato al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, storica stazione della prima ferrovia italiana inaugurata nel 1839, gli Stati Generali del Turismo Sostenibile in un convegno tenutosi dal 1 al 3 ottobre. Finalità del convegno è stata quella di riflettere sulle necessità e le criticità del turismo italiano per individuare le direttive che ne consentono lo sviluppo, «… sostenendo la vocazione italiana nel fare del […]

    Continua a leggere →
  • Il convento di san Pasquale Baylon, culla della cultura5 ottobre 20150

    Il convento di san Pasquale Baylon, culla della cultura

    PORTICI (NAPOLI) – Al cenobio francescano di San Pietro d’Alcantara in piazza San Pasquale domenica 4 ottobre ha chiuso i battenti la mostra “Le Cinquecentine e le Seicentine dei Frati del convento del Granatello”. L’esposizione, inaugurata lo scorso venerdì 2 ha offerto ai visitatori l’opportunità di scoprire un tassello della tradizione culturale espressa nel tempo dai frati francescani a Portici. Al centro della sala dell’antica biblioteca situata al primo piano del convento dedicato a san Pasquale Baylon sono state visibili […]

    Continua a leggere →
  • Il Teatro cerca casa 2015-2016I3 ottobre 20150

    Il Teatro cerca casa 2015-2016I

    Ritorna il Teatro cerca casa, l’innovativa rassegna itinerante, quasi un carro di Tespi che di volta in volta trova ospitalità in case e location private della Campania. Il Teatro cerca casa vede la direzione artistica di Manlio Santanelli e l’organizzazione di Livia Coletti e di Ileana Bonadies Giunta alla sua IV edizione, la rassegna di quest’anno prenderà il via propria da casa Santanelli a Napoli, zona Vomero, lunedì 5 ottobre alle 18 con : ‘Na voce e ‘na chitarra, di […]

    Continua a leggere →
  • Milan Seles: 7 notti e 7 giorni abbracciati3 ottobre 20150

    Milan Seles: 7 notti e 7 giorni abbracciati

    Facebook è bello anche perché ti da la possibilità di conoscere autori meno noti,  leggere libri che altrimenti non avresti mai avuto la possibilità di leggere perché non sono best sellers e non immersi nel circuito di distribuzione ufficiale. Qualche giorno fa mi ha contattato un giovane autore serbo, Milan Seles, e mi ha parlato del suo primo romanzo, che ha tradotto anche in italiano. Mi spedisce il pdf e inizia a parlarmene. Mentre ne parlava per la verità ero […]

    Continua a leggere →
  • Primo Torneo Internazionale Scacchi Vladimir Lenin3 ottobre 20150

    Primo Torneo Internazionale Scacchi Vladimir Lenin

    CAPRI (NAPOLI) –  Il Torneo Internazionale Scacchi Isola di Capri Vladimir Lenin è in assoluto il primo meeting internazionale che si tiene nell’isola azzurra, quello organizzato dal Club Scacchi caprese e da suo presidente Michele Sorrentino. Sono giunti sull’isola ben cinquanta scacchisti, provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero, Russia, Serbia, Grecia, Spagna, Inghilterra e Filippine, che si contenderanno il trofeo. I giocatori sono divisi in Open A, superiori a 2000 elo e Open B fino a 1999 elo, e […]

    Continua a leggere →
  • Un ottobre alla Torre vicereale3 ottobre 20150

    Un ottobre alla Torre vicereale

    CETARA (SALERNO) – L’assessore alla Cultura Angela Speranza ha organizzato per le quattro domeniche di ottobre altrettanti eventi presso la Torre vicereale, con l’intento di «… vivacizzare l’autunno, fino al periodo festivo invernale, con alcuni appuntamenti culturali particolarmente legati al mondo dell’arte». Si inizia sabato 3 ottobre con l’arrivo nel borgo marinaro della delegazione della cittadina francese di Sète che come ogni anno compie una visita per il gemellaggio con Cetara. Per loro è stato organizzato un fine settimana di visite […]

    Continua a leggere →
  • Il cancro della corruzione2 ottobre 20150

    Il cancro della corruzione

    CERCOLA (NAPOLI) –  Alla biblioteca comunale “Giancarlo Siani” di zona Caravita il 5 novembre alle 17 il colonnello Claudio Mazzarese Fardella Mungivera, ufficiale dell’Arma dei Carabinieri, scrittore e pubblicista sul fenomeno della corruzione nonché presidente COIR Ogaden e attuale Responsabile della Sicurezza NATO, presenta il suo libro “Il cancro della corruzione”, edizioni Rogiosi. L’iniziativa, aperta al pubblico, è stata organizzata dall’Istituto Comprensivo “De Luca Picione – Caravita” in collaborazione con il comune di Cercola, che ha patrocinato moralmente l’evento. Si […]

    Continua a leggere →
  • #NFF: Ricordando Giancarlo Siani2 ottobre 20150

    #NFF: Ricordando Giancarlo Siani

    NAPOLI – In occasione della celebrazione del trentennale della scomparsa di Giancarlo Siani, giornalista di “Il Mattino” assassinato dalla camorra la notte del 23 settembre 1985, al cinema “Metropolitan” di via Chiaia nell’ambito del Napoli Film Festival lo scorso mercoledì 30 settembre si è svolto l’evento “Ricordando Giancarlo Siani”. Per l’occasione è stato proiettato il film di Marco Risi “Fortapàsc” (2009) preceduto dagli interventi dello stesso regista, dello sceneggiatore Andrea Purgatori e dell’attore protagonista Libero de Rienzo, moderati dal vicedirettore […]

    Continua a leggere →
  • In memoria delle Quattro Giornate di Napoli1 ottobre 20150

    In memoria delle Quattro Giornate di Napoli

    NAPOLI – Le Quattro Giornate di Napoli sono un evento epocale della storia della Città. I napoletani durante la II guerra mondiale, esasperati dai soprusi e dall’oppressione nazifascista, insorsero con una Resistenza che durò dal 27 al 30 settembre 1943. Napoli fu la prima tra le città d’Europa a ribellarsi con forza, coraggio ed eroismo liberandosi  dall’occupazione tedesca ricevendo la medaglia d’oro al valor civile. Nel 70esimo anniversario di quegli eventi l‘Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, con l’ANPI […]

    Continua a leggere →
  • Il film: Per amor vostro30 settembre 20150

    Il film: Per amor vostro

    Napoli. Anna si ritiene cos’e nientè, perché era ritenuta tale: per questo ha subito fin da piccola angherie. Ha pure sposato un usuraio. Solo l’amore per i figli è grande come il sole. Ha finalmente ottenuto ‘o posto, in cui è valutata con rispetto. È un film (ITA-FRA, ‘15) magico e misterioso. Il regista è Giuseppe M. Gaudino, che l’ha sceneggiato insieme alla giovane Lina Sarti e Isabella Sandri: però quest’ultima non è semplicemente sua collaboratrice costante, ma spesso è […]

    Continua a leggere →
  • Martone al Film Napoli Festival30 settembre 20150

    Martone al Film Napoli Festival

    NAPOLI – Il Napoli Film Festival, la rassegna cinematografica giunta quest’anno alla sua diciassettesima edizione, è iniziato con un grande evento: lunedì  28 settembre al Cinema Metropolitan in via Chiaia nell’ambito della rassegna “Incontri ravvicinati” rendez-vous con il regista Mario Martone, intervistato dal direttore del Corriere del Mezzogiorno Enzo d’Errico. Martone, sollecitato dalle domande di d’Errico, ha ripercorso analiticamente la sua carriera e le sue esperienze cinematografiche per fornire al pubblico del Napoli Film Festival un quadro unitario, da cui […]

    Continua a leggere →