Calcio: perdono Roma e Lazio, occasione sprecata per il Napoli a Parma

12 maggio 2015 14:15 0 commenti

Soccer: Serie A; Genoa-TorinoNAPOLI – Nella 35esima giornata di serie A il Genoa doma il Toro con 5 reti, la Juve si fa fermare dai sardi, il cui sogno salvezza è però compromesso dalla vittoria dell’Atalanta a Palermo. I rossoneri battono a San Siro la Roma, che resta comunque seconda, seguita dalla Lazio, sconfitta in casa dall’Inter. Un orgoglioso Parma pareggia con il Napoli, che non lo digerisce e degenera sfiorando la rissa. La Fiorentina vince al Castellani. Ottime prestazioni di Samp e Sassuolo. Termina pari il derby di Verona. Cesena già in B.

GENOA – TORINO 5-1 Il Genoa umilia il Toro, rimasto orfano di un infortunato Quagliarella nel secondo tempo, infliggendo cinque reti e piazzandosi dunque al settimo posto. La buona partita di Borriello e Niang è provata dal loro “zampino” nel primo gol rossoblu, messo a segno da Iago (18’). E dire che al 61’ il solito El Kaddouri aveva portato i granata in parità , ma sarà proprio lo stesso a deviare in barriera, favorendo la rete di T.Costa (69’) che , non ancora sazio, raddoppierà pure al 95’. In mezzo, il destro preciso come un orologio svizzero di Bertolacci (87’) e la rete di Pavoletti (92’) su velocissimo contropiede.

PARMA – NAPOLI 2-2 Insonne la notte dei partenopei , tra la scorsa domenica e il lunedì, mentre distesi nel letto supini, guardando il soffitto, si tormentavano: «Perché il Napoli ha pareggiato con il Parma?». E che dire poi della lite tra Higuain e Mirante a fine match? Ma partiamo proprio da quest’ultimo:  il Napoli va in svantaggio sin dal 9’con Palladino, bravo a mettere paura ad Andujar, che infatti esce impacciatamente a vuoto; è’ in difficoltà Inler a centrocampo e i compagni non sono da meno, con la testa sempre troppo verso il Dnipro, anche se il pareggio riesce a giungere al 28’(Gabbiadini). Dunque tutto potrebbe ancora succedere, a favore del Napoli se le verticalizzazioni non fossero sempre così imprecise. Ma bastano cinque minuti perché i ducali si riportino in vantaggio con un destro su punizione di Jorquera – suo primo gol nel Parma – , anche se sporcato dalla barriera. Proprio non si capisce perché gli uomini di Benitez si ostentino a imitare il Barsa nel fraseggio, visto che poi non si rivela produttivo come quello degli spagnoli. Gli ingessi di Callejon e Higuain non servono a granchè e anzi l’argentino continua a sbagliare come in casa con il Dnipro. E alla fine è il buon Mertens a tirare i partenopei fuori dai guai (72’), che però sono pentiti e vorrebbero tentare il terzo gol siglato da Lopez, in campo al posto di Inler, ma la difesa  gialloblu resiste fino alla fine. Un pareggio che deve bruciare tanto al nervoso Pepita, incosciente forse delle sue gaffe calcistiche nelle ultime gare, tanto che basta un buffetto del portiere Mirante – probabilmente dato per scherzo- e un’eccessiva permalosità di quest’ultimo per scatenare una volgare lite in campo. << Cosa vuoi? Siete già in serie B>> – queste sarebbero state le furiose parole di Higuain. Ma in realtà l’episodio avrebbe dimensioni maggiori, perché pare che anche altri giocatori azzurri , nonché dirigenti, avrebbero rivolto offese del genere ai colleghi del Parma, accusandoli di aver giocato con un’inadeguata cattiveria agonistica, invece di concedere qualcosa in più al Napoli, come solito fare le squadre che non hanno più nulla da perdere, né da guadagnare. Higuain nella tarda serata di domenica ha poi chiesto scusa a Donadoni e i suoi uomini. Ma certe brutte figure restano. E non si possono cancellare.

MILAN – ROMA 2-1 La Roma schiera il suo 4-3-3 e cade a San Siro, nonostante il maggiore possesso palla, bloccata dagli scatenati uomini di Inzaghi, che tornano a vincere dopo cinque partite e lasciano prendere una boccata d’ossigeno al contestato Mister. Eppure i giallorossi erano partiti decisamente meglio, come mostra il legno colpito da Manolas nel primo quarto d’ora. Ma in seguito cala il ritmo della Roma, come dichiarato dallo stesso Garcia a fine gara, così è de Santis a dover operare due miracoli su e Bonaventura e Honda. Quest’ultimo vero “man of the match” che non segna, ma fornisce due preziosi assist a Van Ginkel (40’) e Destro(59’); ironia della sorte , la seconde rete è dell’attaccante ventiquattrenne, in prestito proprio dalla Roma. Gli ospiti mostrano di reagire solo a metà del secondo tempo fino a che un fallo di De Jong su Iturbe, conduce al calcio di rigore messo a segno dal Pupone (73’), da appena pochi minuti in campo. Inutile però l’arrembaggio finale della lupa, che resta ferma a 64 punti, pur suscitando comunque non pochi timori in Inzaghi, che protesta e viene prontamente espulso al 93’.

LAZIO – INTER 1-2 I nerazzurri interrompono il volo dell’aquila, grazie soprattutto alla superiorità numerica, derivata dalle espulsioni dei biancocelesti Mauricio (24’), per spinta da rosso su Palacio e Marchetti , per fallo su Icardi (61’). Partita strana quella dell’Olimpico in cui Candreva sblocca già al 7’, in seguito la Lazio crea non pochi problemi agli avversari con le sue ripartenze fulminee. Handanovic però non è certo dormiente tra i pali ed evita il raddoppio di Parolo, allora l’ex Hernanes su punizione trova la rete del pareggio al 26’, provocando l’ira dei tifosi laziali per la sua inopportuna esaltazione con capriola . Il 4-2-2-1 dei padroni costringe gli ospiti a lanci in area lunghi, perciò difficili, mentre palleggiare a terra sarebbe la soluzione migliore. Al 63’ Berisha respinge un rigore a Icardi, per cui il match si infiamma e la Lazio vuole a tutti i costi approfittare del favore del Milan, per superare la Roma. Ma la doppietta del brasiliano non lo permette e  all’84’ chiude definitivamente la storia.

JUVENTUS – CAGLIARI 1-1 I festeggiamenti per lo scudetto e la vittoria sul Real Madrid devono aver dato alla testa la Vecchia Signora, raggiunta in casa, a sorpresa -forse non troppo – dal Cagliari . Allegri alle prese con un ampio turn over , può godere del vantaggio solo a fine del primo tempo (44’) grazie a un imperdibile Pogbà, che il Club bianconero ha di recente rifiutato di cedere al Barcellona, nonostante l’allettante offerta di 80 milioni. Nella ripresa la Juve soffre la pressione dei sardi giungendo a compiere ben 15 falli contro i 7 degli avversari. Rossettini il giocatore più caparbio tra le file rossoblu, che non si arrende dopo aver colpito il palo e all’85’ la perseveranza premia. Sau vorrebbe raddoppiare al 91’, ma sbaglia proprio a due passi dalla porta . E il sogno salvezza per il Cagliari si compromette: la rivale Atalanta vince infatti, a Palermo.

PALERMO – ATALANTA 2-3 Al Barbera i bergamaschi espugnano i siciliani, pur restando in dieci dall’11’ del 2°t. Ma anche i rosaneri hanno dovuto giocare, se così si può dire, senza il gioiellino Dybala, costretto a stare in panchina. La partita sembrava già chiusa al 17’ grazie al diagonale rasoterra di Baselli (6’) e alla fortunata autorete di Andelkovic, che perciò sarà in seguito sostituito. La reazione dei padroni alla mezz’ora quando Biava salva su una pericolosa palla di Chochev, ancora al 4’ dalla ripresa, su Rigoni. Poi al 43’ un colpo di testa di Vazquez ad accorciare le distanze, solo per poco, perché dopo otto minuti Gomez non si lascerà sfuggire un perfetto assist di D’Alessandro. Non è finita: un Avramov non proprio concentrato atterra Vazquez in area e il rigore concesso da Calvarese potrebbe ancora illudere, ma è fallito da Belotti mentre il portiere nerazzurro è ormai espulso. Il Palermo allora assedia con unghie e denti e il pareggio sembrerebbe forse più equo, ma arriva solo il gol di Rigoni al 68’, colpevolmente lasciato solo dall’Atalanta, che resta addirittura in 9 per l’infortunio a Masiello. Anche se, ormai è fatta! E basta solo un punto da ottenere con il Genoa.

EMPOLI – FIORENTINA 2-3 Guadagnato successo quello di Mr Montella in casa dell’Empoli e il quinto posto è così assicurato, almeno per ora. Ilicic come non di rado tra in migliori in campo, sblocca da subito (4’) con un sinistro imparabile. I toscani si propongono poco dopo, ma la fretta è cattiva consigliera; infatti il pareggio a opera di Saponara giungerà solo al 28’. Poi le consuete grandi parate di Sepe impediscono ai viola di tornare in vantaggio, ma  solo fino al 58’quando è ancora Ilicic a servire un assist favoloso in area per Salah , che mette in rete a seguito di un esilarante doppio dribbling. Non è finita la straordinaria partita del centrocampista sloveno che al 68’ realizza un perfetto diagonale. Maccarone fuori, dentro Mchedlidze : si rivelerà una mossa giusta, considerando lo splendido gol del venticinquenne georgiano ( 77’), ma fino al 90’ il risultato resterà invariato.

UDINESE – SAMPDORIA 1-4 Anche la Samp, come l’Atalanta, conquista una vittoria importante a Udine, ma utile a un obiettivo ben più  ambizioso della semplice salvezza: l’Europa League. Prima del match però i fruliani avevano potuto festeggiare Di Natale e le sue 206 reti con altrettanti bambini in campo a rappresentarli: la parte sana del calcio, antidoto alla violenza. Che meraviglia! Centinaia i palloncini bianco e neri volati al cielo e infine la premiazione del campione con una targa consegnata dal patron Gianpaolo pozzo e il presidente Franco Soldati. Iniziata la gara però, l’assenza di Badu e Allan si sente, specie da parte di Soriano che ne approfitta con gusto al 26’. Strama opera qualche cambio, ma al 63’ la doppietta del centrocampista blucerchiato, getta in panico i padroni, tanto che rischia prima il 3-0 da parte di Djiordjevic, poi lo subisce da Acquah (80’). Poi un fallo di Viviano su Totò scaturisce il rigore messo a segno dallo stesso festeggiato della seconda domenica di maggio (87’), ma ormai è tardi e l’Udinese resta a bocca asciutta!

CHIEVO – VERONA 2-2 Si risolve con un punto a testa lo spumeggiante derby di Verona, deciso alla fine del primo tempo dai gol di : Paloschi (9’), molto abile a non lasciarsi sfuggire un amnesia di Rodriguez; J. Gomez (20’) che dallo stesso riceverà un vincente assist; Toni (26’) che firma il suo 148° in A; e Pellissier (40’) su rigore per un fallo sullo stesso da Rodriguez. Solo a pochi secondi però, il gigante di Pavullo nel Frignano avrebbe potuto riportare l’Hellas in vantaggio se non avesse beccato la traversa, ma nella ripresa anche Pellissier non starà certo a guardare. La partita prosegue all’insegna delle emozioni su entrambi i fronti, ma si riconferma il 2-2.

CESENA – SASSUOLO 2-3 Una straordinaria rimonta degli emiliani, salvi per il secondo anno consecutivo, decreta la retrocessione dei romagnoli. Sfortunati o colpevoli, i bianconeri erano andati in vantaggio prima con un assolo di Defrel al 15’ e un quarto d’ora dopo raddoppiato con un gol, partorito dalla perfetta collaborazione di un ottimo gioco di squadra, in cui l’ultimo tocco è dato da Brienza. A tre minuti dalla ripresa ritrova finalmente il gol Zaza, punta di diamante di questo campionato del Sassuolo; tre minuti dopo ci prova e riesce Taider . Allora gli uomini di Di Francesco accelerano a tutto gas e il siluro di Missiroli al 69’getta in fumo tutte le speranze del Cesena.

                                                                                                                                                     Nina Panariello

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.

Articoli correlati

Altre notizie

  • Discodays 201510 ottobre 20150

    Discodays 2015

    NAPOLI – Al Teatro Palapartenope di via Barbagallo domenica  11 ottobre  dalle 10 fino alle 21.30 si terrà  il consueto appuntamento con Discodays,  la Fiera del Disco e della Musica. La manifestazione è stata presentata in conferenza stampa da Carmine Aymone, giornalista e critico musicale, Patrizia Musella, sorella dell’indimenticato Mario degli Showmen, Franco Del Prete, batterista degli Showmen, di Napoli Centrale e di Sud Express. Ricco il calendario ufficiale dell’evento, pieno di nuove  iniziative oltre che di importanti appuntamenti musicali, […]

    Continua a leggere →
  • L’angolo del Diritto: Responsabilità per la caduta di oggetti dai balconi10 ottobre 20150

    L’angolo del Diritto: Responsabilità per la caduta di oggetti dai balconi

    Il signor Rossi stava camminando tranquillamente sul marciapiede del suo condominio. La giornata era piena di sole, tipica del periodo primaverile. All’improvviso avvertì uno spostamento d’aria e sentì un rumore sordo davanti a lui. Fece appena in tempo a scorgere i cocci di un vaso che si rompeva a pochi centimetri dai suoi piedi. Passato lo spavento si rese conto che era caduto dal quinto piano e che l‘aveva scampata bella. Nonostante le scuse del proprietario, vediamo cosa potrebbe accadere […]

    Continua a leggere →
  • Il film: Io e lei8 ottobre 20150

    Il film: Io e lei

    Federica e Marina sono due affascinanti e mature lesbiche che vivono da 5 anni un ménage matrimoniale tranquillo. Anche se tra le due Federica è la meno propensa ad accettare la sua natura, nonostante il rapporto felice. Maria Sole Tognazzi è la regista e sceneggiatrice, insieme ai bravi e sperimentati Francesca Marciano e Ivan Cotroneo (quest’ultimo anche regista in proprio), di questo film (ITA, ‘15). La prima impressione è che la Tognazzi abbia saputo padroneggiare un meccanismo di commedia basato […]

    Continua a leggere →
  • Sergio Assisi al Cinema Teatro Roma8 ottobre 20150

    Sergio Assisi al Cinema Teatro Roma

    PORTICI (NAPOLI) – Al Cinema Teatro Roma continua la ricca stagione cinematografica: giovedì 8 ottobre sarà in sala il film “A Napoli non piove mai”, di e con Sergio Assisi. Ma non finisce qui: è in programma un grande evento per domenica 11 ottobre alle 17.30, dove il simpatico attore napoletano sarà sul palco con Ernesto Lama, Nunzia Schiano, e tanti altri ospiti. Dopo il successo della commedia teatrale “Oggi sto da Dio”, di cui è coautore e interprete, Assisi […]

    Continua a leggere →
  • Neapolitan Shakespeare8 ottobre 20150

    Neapolitan Shakespeare

    NAPOLI – Alla Feltrinelli Libri e Musica di via Caterina a Chiaia mercoledì 14 ottobre si terrà la presentazione di “Neapolitan Shakespeare”, 17 sonetti musicati e tradotti in napoletano dal musicista, cantante, attore e ricercatore Gianni Lamagna, voce della Nuova Compagnia di Canto Popolare (www.giannilamagna.com). Il progetto è  pubblicato e distribuito dalla Europhone Records e prodotto dall’associazione Di Musica in Musica (www.dimusicainmusica.it). Saranno presenti al dibattito Gennaro de Concilio, fondatore e brand manager dell’ etichetta Europhone Records, Carmine Aymone, giornalista […]

    Continua a leggere →
  • Napoli e i suoi altarini8 ottobre 20150

    Napoli e i suoi altarini

    Riflettori accesi su “Facimmoce ‘a croce: Napoli e i suoi Altarini”, una visita guidata teatralizzata ideata dall’Associazione Culturale NarteA in programma domenica 11 ottobre alle 11. Tra percorso turistico e pièce teatrale, la visita mostrerà la storia e l’evoluzione delle edicole votive. In gergo altarini, questi tabernacoli sono espressione di culto comune e di riconoscenza a santi e Madonne, ma anche testimonianza di fede e allo stesso tempo di idolatrie pagane per calciatori e cantori di quartiere diventati miti. In […]

    Continua a leggere →
  • Missione Futura incontra la Città6 ottobre 20150

    Missione Futura incontra la Città

    NAPOLI – Samantha Cristoforetti è la prima donna italiana astronauta: record femminile ed europeo di permanenza nello spazio, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea e capitano pilota dell’Aeronautica Militare, è la protagonista della Missione Futura dell’Agenzia Spaziale Italiana. La Cristoforetti sarà a Napoli la prossima domenica 11 ottobre insieme al compagno di missione, il cosmonauta russo Anton Shkaplerov (Roscosmos). I due astronauti incontreranno la cittadinanza per l’ultima tappa del Post-flight Tour, il ciclo di conferenze, eventi e incontri che i protagonisti della […]

    Continua a leggere →
  • La  chiesa di Santa Maria Incoronata6 ottobre 20150

    La chiesa di Santa Maria Incoronata

    L’Associazione culturale Assodipendenti – TerramiaNapoli sabato 10 ottobre propone un’altra imperdibile visita guidata alla chiesa di Santa Maria Incoronata di via Medina nei pressi del Largo delle Corregge, zona in cui si svolgevano tornei e giostre, e a poca distanza da Catel Nuovo, dove sorgevano importanti edifici della vita pubblica, ma anche numerosi palazzi nobiliari. La chiesa fu costruita nella metà del XIV secolo per volere dalla regina Giovanna I d’Angiò per celebrare la sua incoronazione e quella del suo […]

    Continua a leggere →
  • Anime nere5 ottobre 20150

    Anime nere

    NAPOLI – Al Napoli Film Festival lo scorso sabato 3 ottobre si è svolto l’ultimo degli “Incontri Ravvicinati” previsti in questa XVII edizione, conclusa con la cerimonia di premiazione sabato 4 ottobre al cinema Metropolitan di via Chiaia. In questa stessa sede, il regista Francesco Munzi (Roma, 1969) ha introdotto la proiezione del suo ultimo film “Anime Nere” (2014) vincitore di nove premi. Diplomato in Regia nel 1998, Munzi ha realizzato documentari e cortometraggi. Il suo debutto nel lungometraggio con […]

    Continua a leggere →
  • Stati Generali del turismo sostenibile5 ottobre 20150

    Stati Generali del turismo sostenibile

    PORTICI (NAPOLI) – Il MiBACT (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) ha convocato al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, storica stazione della prima ferrovia italiana inaugurata nel 1839, gli Stati Generali del Turismo Sostenibile in un convegno tenutosi dal 1 al 3 ottobre. Finalità del convegno è stata quella di riflettere sulle necessità e le criticità del turismo italiano per individuare le direttive che ne consentono lo sviluppo, «… sostenendo la vocazione italiana nel fare del […]

    Continua a leggere →
  • Il convento di san Pasquale Baylon, culla della cultura5 ottobre 20150

    Il convento di san Pasquale Baylon, culla della cultura

    PORTICI (NAPOLI) – Al cenobio francescano di San Pietro d’Alcantara in piazza San Pasquale domenica 4 ottobre ha chiuso i battenti la mostra “Le Cinquecentine e le Seicentine dei Frati del convento del Granatello”. L’esposizione, inaugurata lo scorso venerdì 2 ha offerto ai visitatori l’opportunità di scoprire un tassello della tradizione culturale espressa nel tempo dai frati francescani a Portici. Al centro della sala dell’antica biblioteca situata al primo piano del convento dedicato a san Pasquale Baylon sono state visibili […]

    Continua a leggere →
  • Il Teatro cerca casa 2015-2016I3 ottobre 20150

    Il Teatro cerca casa 2015-2016I

    Ritorna il Teatro cerca casa, l’innovativa rassegna itinerante, quasi un carro di Tespi che di volta in volta trova ospitalità in case e location private della Campania. Il Teatro cerca casa vede la direzione artistica di Manlio Santanelli e l’organizzazione di Livia Coletti e di Ileana Bonadies Giunta alla sua IV edizione, la rassegna di quest’anno prenderà il via propria da casa Santanelli a Napoli, zona Vomero, lunedì 5 ottobre alle 18 con : ‘Na voce e ‘na chitarra, di […]

    Continua a leggere →
  • Milan Seles: 7 notti e 7 giorni abbracciati3 ottobre 20150

    Milan Seles: 7 notti e 7 giorni abbracciati

    Facebook è bello anche perché ti da la possibilità di conoscere autori meno noti,  leggere libri che altrimenti non avresti mai avuto la possibilità di leggere perché non sono best sellers e non immersi nel circuito di distribuzione ufficiale. Qualche giorno fa mi ha contattato un giovane autore serbo, Milan Seles, e mi ha parlato del suo primo romanzo, che ha tradotto anche in italiano. Mi spedisce il pdf e inizia a parlarmene. Mentre ne parlava per la verità ero […]

    Continua a leggere →
  • Primo Torneo Internazionale Scacchi Vladimir Lenin3 ottobre 20150

    Primo Torneo Internazionale Scacchi Vladimir Lenin

    CAPRI (NAPOLI) –  Il Torneo Internazionale Scacchi Isola di Capri Vladimir Lenin è in assoluto il primo meeting internazionale che si tiene nell’isola azzurra, quello organizzato dal Club Scacchi caprese e da suo presidente Michele Sorrentino. Sono giunti sull’isola ben cinquanta scacchisti, provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero, Russia, Serbia, Grecia, Spagna, Inghilterra e Filippine, che si contenderanno il trofeo. I giocatori sono divisi in Open A, superiori a 2000 elo e Open B fino a 1999 elo, e […]

    Continua a leggere →
  • Un ottobre alla Torre vicereale3 ottobre 20150

    Un ottobre alla Torre vicereale

    CETARA (SALERNO) – L’assessore alla Cultura Angela Speranza ha organizzato per le quattro domeniche di ottobre altrettanti eventi presso la Torre vicereale, con l’intento di «… vivacizzare l’autunno, fino al periodo festivo invernale, con alcuni appuntamenti culturali particolarmente legati al mondo dell’arte». Si inizia sabato 3 ottobre con l’arrivo nel borgo marinaro della delegazione della cittadina francese di Sète che come ogni anno compie una visita per il gemellaggio con Cetara. Per loro è stato organizzato un fine settimana di visite […]

    Continua a leggere →
  • Il cancro della corruzione2 ottobre 20150

    Il cancro della corruzione

    CERCOLA (NAPOLI) –  Alla biblioteca comunale “Giancarlo Siani” di zona Caravita il 5 novembre alle 17 il colonnello Claudio Mazzarese Fardella Mungivera, ufficiale dell’Arma dei Carabinieri, scrittore e pubblicista sul fenomeno della corruzione nonché presidente COIR Ogaden e attuale Responsabile della Sicurezza NATO, presenta il suo libro “Il cancro della corruzione”, edizioni Rogiosi. L’iniziativa, aperta al pubblico, è stata organizzata dall’Istituto Comprensivo “De Luca Picione – Caravita” in collaborazione con il comune di Cercola, che ha patrocinato moralmente l’evento. Si […]

    Continua a leggere →
  • #NFF: Ricordando Giancarlo Siani2 ottobre 20150

    #NFF: Ricordando Giancarlo Siani

    NAPOLI – In occasione della celebrazione del trentennale della scomparsa di Giancarlo Siani, giornalista di “Il Mattino” assassinato dalla camorra la notte del 23 settembre 1985, al cinema “Metropolitan” di via Chiaia nell’ambito del Napoli Film Festival lo scorso mercoledì 30 settembre si è svolto l’evento “Ricordando Giancarlo Siani”. Per l’occasione è stato proiettato il film di Marco Risi “Fortapàsc” (2009) preceduto dagli interventi dello stesso regista, dello sceneggiatore Andrea Purgatori e dell’attore protagonista Libero de Rienzo, moderati dal vicedirettore […]

    Continua a leggere →
  • In memoria delle Quattro Giornate di Napoli1 ottobre 20150

    In memoria delle Quattro Giornate di Napoli

    NAPOLI – Le Quattro Giornate di Napoli sono un evento epocale della storia della Città. I napoletani durante la II guerra mondiale, esasperati dai soprusi e dall’oppressione nazifascista, insorsero con una Resistenza che durò dal 27 al 30 settembre 1943. Napoli fu la prima tra le città d’Europa a ribellarsi con forza, coraggio ed eroismo liberandosi  dall’occupazione tedesca ricevendo la medaglia d’oro al valor civile. Nel 70esimo anniversario di quegli eventi l‘Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, con l’ANPI […]

    Continua a leggere →
  • Il film: Per amor vostro30 settembre 20150

    Il film: Per amor vostro

    Napoli. Anna si ritiene cos’e nientè, perché era ritenuta tale: per questo ha subito fin da piccola angherie. Ha pure sposato un usuraio. Solo l’amore per i figli è grande come il sole. Ha finalmente ottenuto ‘o posto, in cui è valutata con rispetto. È un film (ITA-FRA, ‘15) magico e misterioso. Il regista è Giuseppe M. Gaudino, che l’ha sceneggiato insieme alla giovane Lina Sarti e Isabella Sandri: però quest’ultima non è semplicemente sua collaboratrice costante, ma spesso è […]

    Continua a leggere →
  • Martone al Film Napoli Festival30 settembre 20150

    Martone al Film Napoli Festival

    NAPOLI – Il Napoli Film Festival, la rassegna cinematografica giunta quest’anno alla sua diciassettesima edizione, è iniziato con un grande evento: lunedì  28 settembre al Cinema Metropolitan in via Chiaia nell’ambito della rassegna “Incontri ravvicinati” rendez-vous con il regista Mario Martone, intervistato dal direttore del Corriere del Mezzogiorno Enzo d’Errico. Martone, sollecitato dalle domande di d’Errico, ha ripercorso analiticamente la sua carriera e le sue esperienze cinematografiche per fornire al pubblico del Napoli Film Festival un quadro unitario, da cui […]

    Continua a leggere →