Calcio: catastrofe Napoli, ottime romane, sguardi liguri verso l’Europa

1 maggio 2015 11:23 0 commenti

Condividi questo articolo

Empoli FC vs SSC NapoliNAPOLI – Dopo le violenze che hanno interessato il derby di Torino si torna a giocare, nel turno infrasettimanale della 33esima giornata di campionato. Brutta vigilia di primo maggio per il Napoli, sconfitto 4-2 dall’Empoli, che perde l’occasione di restare a -2 dalla Roma, vincente a Reggio Emilia, ma senza superare la Lazio, protagonista di una goleada sul Parma. La Juve batte la Fiorentina e attende un punto contro la Samp per festeggiare il tricolore in anticipo. Incubo Milan, affondato dal Genoa che riguarda all’Europa. Pareggiano Torino e Verona, rispettivamente al Barbera e al Ferraris. E’già salvo il Chievo.

EMPOLI – NAPOLI 4-2 Brutto Napoli quello visto al Castellani, piccolo come un atomo. E ora la speranza dei partenopei è che non ci sia una replica contro il Dnipro. Ma qual’ è stato il segreto dei toscani per capovolgere le sorti di un match, che i book makers davano scontato? Di sicuro un lodevole palleggio in velocità palla a terra. Ma forse conviene interrogarsi più sui demeriti degli uomini di Benitez, in particolare di Britos e Albiol , che regalano due evitabili autoreti (43’; 81’). “Il pesce puzza dalla testa” si dice a Napoli e infatti nei primi minuti di gioco, troppi spazi vengono lasciati tra le linee azzurre e così diventa una passeggiata per Maccarone, andare a segnare (8’). L’astuta Empoli illude gli avversari facendoli avanzare, ma né Callejon né Hamsik riescono ad approfittarne, totalmente stordita la difesa e Saponara è libero di realizzare una splendida sforbiciata, prima del fischio finale del primo tempo (46’). E’ buio pesto per i partenopei, che per riaccendersi avrebbero bisogno di un miracolo di San Gennaro e in effetti uno spiraglio di luce s’intravede con l’autorete di Laurini al 64’, ma poi la sagra degli errori prosegue. Tra gli autori c’è anche il Magnifico e il gol di Hamsik al 91’è acqua che non disseta.

SASSUOLO – ROMA 0-3 E’ una Roma convincente quella che invece ritrova la vittoria a Reggio Emilia, ma soprattutto la terza rete che mancava dal lontano 30 novembre, mentre per il Sassuolo, a cui mancano ancora 4pt. alla salvezza, si riconferma un periodo decisamente negativo. Il primo gol degli ospiti (6’) è frutto di una sostituzione a pennello: Doumbia per Keita, infortunatosi durante il riscaldamento pre-partita. E poco importa se il vantaggio, di testa, giunga siglato da un misconosciuto che poi non si è mai più visto in campo . Missiroli perde occasioni come spiccioli da una tasca rotta e Florenzi ne approfitta dopo un eccellente dribbling al 27’. Sansone contro i romani non assomigli all’eroe che combattè i Filistei. E “Zazà” , subentrato all’8’ del secondo tempo? Crea problemi a De Santis, ma poi se lo fumano i giallorossi con il gol di Pjanic (74’), servito da un ingegnosissimo Gervinho, autore di spettacolari finte e controfinte. E la Roma si porta a 61 pt, ma resta terza, superata sempre da un’ inarrestabile  Lazio che affonda il Parma con quattro reti.

LAZIO – PARMA 4-0 Con una straripante vittoria casalinga, Pioli manda il Parma in serie B come 31 anni fa. All’inizio erano stati proprio i ducali ad attaccare con Palladino, ma era solo una chimera, come dimostrano i tre gol biancocelesti, susseguiti in solo cinque minuti: Parolo 10’; Klose 13’; Candreva 16’. Il terzo con tanto di dedica a una persona speciale: “Per te”, scritta esibita a sorpresa, sotto la maglia con il n° 87. Eppure gli orgogliosi gialloblu avevano conquistato 11 pt. nelle sei partite precedenti, ma la Lazio in campo è un ciclone, tanto che a vuoto provano ad allievare il danno Mendes e Lila. Anche nella quarta rete c’è lo zampino di Candreva: suo il traversone dalla destra impacchettato per Keita, che all’81’ realizza così il suo primo gol in campionato. E pensare che prima della partita, l’aquila Olympia, liberata per il suo consueto volo, prima di tornare dal suo addestratore era stata attaccata da un audace corvo. Poi per fortuna, nulla di grave, ma l’episodio deve aver portato fortuna alla Lazio.

JUVENTUS – FIORENTINA 3-2 Un aggressiva e corta capolista si aggiudica il match interno contro i viola, nonostante fossero stati questi i primi ad andare in vantaggio al 33’con G. Rodriguez su calcio di rigore, scaturito da un fallo di Pirlo su Joaquin. Da una punizione inesistente giunge il pareggio immediato di testa a opera di Llorente (36’). Prima di andare negli spogliatoi il gol di Tevez su assist di Evra, tranquillizza gli animi dei padroni; nella ripresa la sua splendida doppietta (70’) risolve definitivamente il match, in quanto al 67’ G.Rodirguez aveva fallito la possibilità di riaprirlo, sbagliando un rigore nettissimo e il gol di Ilicic è arrivato troppo tardi (90’). E adesso alla Juve basta un punto da conquistare sabato pomeriggio contro la Samp per festeggiare il tricolore in anticipo.

MILAN – GENOA 1-3 Al San Siro Inzaghi incassa l’ ennesima sconfitta che lo trascina al capolinea. Al suo posto, voci insistenti darebbero già allertato il tecnico della primavera Cristian Brocchi, ma dal suo canto l’ex Super Pippo incalza: «Dimissioni? Sono da codardo. Io non scappo, ci metto la faccia!» . E in effetti sembra avercene messa pure troppa, nello scontro con il Genoa, che non vinceva in casa del Milan dal lontano 1958, ed entra dritto in zona E.L. Il tridente Cerci- Honda- Menez non funziona, tanto che Bertolacci al 37’ salta magistralmente Rami e mette in rete, poi è Niang ad accogliere un assist vincente di Costa (49’). Al 66’ un timido tentativo di riaprire la partita è dato da Menez che punisce Perin di destro sotto la traversa. Il francese sarà poi espulso sei minuti dopo per doppio giallo, anche se in quel fallo sarebbe dovuto uscire dal campo anche il difensore rossoblu, ma a chiarire ogni dubbio su quale Club meriti la vittoria, arriva il rigore messo a segno da I. Falque al 90’. Gli stessi giocatori del Milan hanno deciso il ritiro a Milanello fino a domenica, quando affronteranno il Napoli al San Paolo. Intanto il Presidente Berlusconi, oltre la proposta di Mr. Bee di 500 Mln per rilevare la maggioranza del Club, valuterebbe anche quella di 600 Mln della cordata cinese, capeggiata da Richard Lee e poi anche se rinunciare o meno al suo ex pupillo Inzaghi.

SAMPDORIA – VERONA 1-1 Se l’Hellas Verona oggi è a 40 pt. deve quasi tutto merito a un giocatore di grande prestigio come Luca Toni, che il prossimo 26 maggio compirà 38 anni, ma è ancora capace di reagire ai colpi dell’avversario, in poche manciate di secondi. I blucerchiati non dimenticano colui che un dì portò a casa lo scudetto e l’omaggio all’allenatore Vujadin Boskov, scomparso il 27 aprile dello scorso anno, è il minimo che possano fare, i nostalgici tifosi. Il primo tempo scorre a favore dei doriani, ma Okaka spreca fin troppo e la carta Eto’o non regala sorprese; poi al 65’ l’inaspettata rete di De Silvestri, nonostante l’inferiorità numerica per doppia ammonizione di Acquah (57’). Al 68’l’ex Bayern Monaco segna il 18esimo gol stagionale, ma la Samp insiste e lamenta un rigore negato allo scadere. Nulla da fare, ma almeno i blucerchiati tengono i rossoblu a -1, continuando la corsa all’Europa.

PALERMO – TORINO 2-2 Anche il Torino resta in lotta per l’E.L. , protagonista al Barbera di un sudato pareggio, in cui ha saputo rimontare ben due volte, nonostante le assenze di Moretti e Gazzi. I primi minuti sono rosaneri come mostra la rete di Vitiello al 10’, ma i granata rispondono dopo tre minuti con Bruno Peres, bravo a cogliere con precisione un assist di Quagliarella. Poi un errore di Padelli, uscito alquanto tardi sull’azione, fa sì che venga sorpreso alle spalle da Rigoni, che insacca al 26’. Andelkovic vorrebbe chiudere la partita, ma becca la traversa. Al ritorno dagli spogliatoi Mr Ventura decide l’ingresso di El Kaddouri e Maxi Lopez , quest’ultimo non tradirà le aspettative del tecnico genovese al 61’e ci riproverà anche nei minuti finali, ma l’arbitro giudicherà il gol irregolare, per una spinta su Vitiello. Poi Padelli a impedire il colpaccio siciliano, sul filo del rasoio.

UDINESE – INTER 1-2  Anche i nerazzurri sono a 48 pt. come il Toro, dopo aver battuto a Udine gli sfortunati fruliani, mai nettamente inferiori agli avversari però, come testimonia lo sfiorato 2-2 di Perica, nel recupero finale (in 9) e si evince dalle parole dello stesso Mancini, espresse a fine gara : << Non capisco perché dopo il primo gol e la doppia espulsione, alcuni dei miei abbiano cominciato a giochicchiare. Questo non mi sta bene! >>. E in effetti anche i primi venti minuti sono stati dominati dall’Udinese, poi è il solito Hernanes sull’altro fronte, ma fallisce di testa un appetitoso cross di Palacio. Un ingenuo Domizzi, già ammonito, stende un pericoloso Hernanes in area rigore e Rocchi lo espelle (40’). Nella ripresa è invece Danilo a stendere Kovacic generando un rigore messo a segno da Icardi (48’), tra le veementi proteste degli ospiti. Solo due minuti per la risposta concreta di Di Natale. Al 58’ proprio non si giustifica il comportamento da scolaro asilare di Badu, che ha costretto l’arbitro alla sua espulsione da doppio giallo.Il modulo 4-3-1 deciso da Strama non serve a evitare il gol mancino di Podolski (65’). E nei minuti restanti il risultato non cambia.

CHIEVO – CAGLIARI 1-0 Al Bentegodi un equilibrato e compatto Chievo infligge una sola rete ai sardi, ma sufficiente ad anticipare la salvezza di quattro giornate, grazie a una difesa tra le migliori del campionato. Stupisce l’involuzione dei rossoblu, in difficoltà nel costruire gioco, dopo il vantaggio di Meggiorini , diagonale che supera Brkic sulla sinistra (12’). Al 36’ sarà  infatti come accendere una sigaretta,  per Bizzarri, la facile parata sul debole tiro di Cop. Allora Festa prova il 4-3-2-1 nella ripresa, ma le espulsioni di Murru all’89 ( cartellino rosso) e Cossu all’89’ (doppio giallo) complicano una situazione già precaria e gli ospiti restano a bocca asciutta, fermi a 24 pt.

CESENA – ATALANTA 2-2 A +8 dal terzultimo Cagliari, si ritrovano i bergamaschi grazie a una brillante doppietta di Mauricio Pinilla (50’; 83’) , al rientro dopo i tre turni di squalifica, che rallenta la corsa di un ingessato Cesena, in difficoltà nel fuggire lontano dalle grinfie della B. Sebbene la reazione dei romagnoli al primo gol fosse stata alquanto tempestiva con il rigore conquistato e messo a segno da Brienza (57’) e il meraviglioso vantaggio di Carbonero al 71’. Chissà se Di Carlo a fine gara  avrà rimproverato Perico, che si è letteralmente divorato un gol a porta vuota, fallendo il 2-3. Di sicuro non sarà venuto alle mani, come invece è trasceso Reja con Bianchi, dopo che questi abbia sprecato in contropiede il gol della vittoria.

Nina Panariello

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.

Articoli correlati

Altre notizie

  • Discodays 201510 ottobre 20150

    Discodays 2015

    NAPOLI – Al Teatro Palapartenope di via Barbagallo domenica  11 ottobre  dalle 10 fino alle 21.30 si terrà  il consueto appuntamento con Discodays,  la Fiera del Disco e della Musica. La manifestazione è stata presentata in conferenza stampa da Carmine Aymone, giornalista e critico musicale, Patrizia Musella, sorella dell’indimenticato Mario degli Showmen, Franco Del Prete, batterista degli Showmen, di Napoli Centrale e di Sud Express. Ricco il calendario ufficiale dell’evento, pieno di nuove  iniziative oltre che di importanti appuntamenti musicali, […]

    Continua a leggere →
  • L’angolo del Diritto: Responsabilità per la caduta di oggetti dai balconi10 ottobre 20150

    L’angolo del Diritto: Responsabilità per la caduta di oggetti dai balconi

    Il signor Rossi stava camminando tranquillamente sul marciapiede del suo condominio. La giornata era piena di sole, tipica del periodo primaverile. All’improvviso avvertì uno spostamento d’aria e sentì un rumore sordo davanti a lui. Fece appena in tempo a scorgere i cocci di un vaso che si rompeva a pochi centimetri dai suoi piedi. Passato lo spavento si rese conto che era caduto dal quinto piano e che l‘aveva scampata bella. Nonostante le scuse del proprietario, vediamo cosa potrebbe accadere […]

    Continua a leggere →
  • Il film: Io e lei8 ottobre 20150

    Il film: Io e lei

    Federica e Marina sono due affascinanti e mature lesbiche che vivono da 5 anni un ménage matrimoniale tranquillo. Anche se tra le due Federica è la meno propensa ad accettare la sua natura, nonostante il rapporto felice. Maria Sole Tognazzi è la regista e sceneggiatrice, insieme ai bravi e sperimentati Francesca Marciano e Ivan Cotroneo (quest’ultimo anche regista in proprio), di questo film (ITA, ‘15). La prima impressione è che la Tognazzi abbia saputo padroneggiare un meccanismo di commedia basato […]

    Continua a leggere →
  • Sergio Assisi al Cinema Teatro Roma8 ottobre 20150

    Sergio Assisi al Cinema Teatro Roma

    PORTICI (NAPOLI) – Al Cinema Teatro Roma continua la ricca stagione cinematografica: giovedì 8 ottobre sarà in sala il film “A Napoli non piove mai”, di e con Sergio Assisi. Ma non finisce qui: è in programma un grande evento per domenica 11 ottobre alle 17.30, dove il simpatico attore napoletano sarà sul palco con Ernesto Lama, Nunzia Schiano, e tanti altri ospiti. Dopo il successo della commedia teatrale “Oggi sto da Dio”, di cui è coautore e interprete, Assisi […]

    Continua a leggere →
  • Neapolitan Shakespeare8 ottobre 20150

    Neapolitan Shakespeare

    NAPOLI – Alla Feltrinelli Libri e Musica di via Caterina a Chiaia mercoledì 14 ottobre si terrà la presentazione di “Neapolitan Shakespeare”, 17 sonetti musicati e tradotti in napoletano dal musicista, cantante, attore e ricercatore Gianni Lamagna, voce della Nuova Compagnia di Canto Popolare (www.giannilamagna.com). Il progetto è  pubblicato e distribuito dalla Europhone Records e prodotto dall’associazione Di Musica in Musica (www.dimusicainmusica.it). Saranno presenti al dibattito Gennaro de Concilio, fondatore e brand manager dell’ etichetta Europhone Records, Carmine Aymone, giornalista […]

    Continua a leggere →
  • Napoli e i suoi altarini8 ottobre 20150

    Napoli e i suoi altarini

    Riflettori accesi su “Facimmoce ‘a croce: Napoli e i suoi Altarini”, una visita guidata teatralizzata ideata dall’Associazione Culturale NarteA in programma domenica 11 ottobre alle 11. Tra percorso turistico e pièce teatrale, la visita mostrerà la storia e l’evoluzione delle edicole votive. In gergo altarini, questi tabernacoli sono espressione di culto comune e di riconoscenza a santi e Madonne, ma anche testimonianza di fede e allo stesso tempo di idolatrie pagane per calciatori e cantori di quartiere diventati miti. In […]

    Continua a leggere →
  • Missione Futura incontra la Città6 ottobre 20150

    Missione Futura incontra la Città

    NAPOLI – Samantha Cristoforetti è la prima donna italiana astronauta: record femminile ed europeo di permanenza nello spazio, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea e capitano pilota dell’Aeronautica Militare, è la protagonista della Missione Futura dell’Agenzia Spaziale Italiana. La Cristoforetti sarà a Napoli la prossima domenica 11 ottobre insieme al compagno di missione, il cosmonauta russo Anton Shkaplerov (Roscosmos). I due astronauti incontreranno la cittadinanza per l’ultima tappa del Post-flight Tour, il ciclo di conferenze, eventi e incontri che i protagonisti della […]

    Continua a leggere →
  • La  chiesa di Santa Maria Incoronata6 ottobre 20150

    La chiesa di Santa Maria Incoronata

    L’Associazione culturale Assodipendenti – TerramiaNapoli sabato 10 ottobre propone un’altra imperdibile visita guidata alla chiesa di Santa Maria Incoronata di via Medina nei pressi del Largo delle Corregge, zona in cui si svolgevano tornei e giostre, e a poca distanza da Catel Nuovo, dove sorgevano importanti edifici della vita pubblica, ma anche numerosi palazzi nobiliari. La chiesa fu costruita nella metà del XIV secolo per volere dalla regina Giovanna I d’Angiò per celebrare la sua incoronazione e quella del suo […]

    Continua a leggere →
  • Anime nere5 ottobre 20150

    Anime nere

    NAPOLI – Al Napoli Film Festival lo scorso sabato 3 ottobre si è svolto l’ultimo degli “Incontri Ravvicinati” previsti in questa XVII edizione, conclusa con la cerimonia di premiazione sabato 4 ottobre al cinema Metropolitan di via Chiaia. In questa stessa sede, il regista Francesco Munzi (Roma, 1969) ha introdotto la proiezione del suo ultimo film “Anime Nere” (2014) vincitore di nove premi. Diplomato in Regia nel 1998, Munzi ha realizzato documentari e cortometraggi. Il suo debutto nel lungometraggio con […]

    Continua a leggere →
  • Stati Generali del turismo sostenibile5 ottobre 20150

    Stati Generali del turismo sostenibile

    PORTICI (NAPOLI) – Il MiBACT (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) ha convocato al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, storica stazione della prima ferrovia italiana inaugurata nel 1839, gli Stati Generali del Turismo Sostenibile in un convegno tenutosi dal 1 al 3 ottobre. Finalità del convegno è stata quella di riflettere sulle necessità e le criticità del turismo italiano per individuare le direttive che ne consentono lo sviluppo, «… sostenendo la vocazione italiana nel fare del […]

    Continua a leggere →
  • Il convento di san Pasquale Baylon, culla della cultura5 ottobre 20150

    Il convento di san Pasquale Baylon, culla della cultura

    PORTICI (NAPOLI) – Al cenobio francescano di San Pietro d’Alcantara in piazza San Pasquale domenica 4 ottobre ha chiuso i battenti la mostra “Le Cinquecentine e le Seicentine dei Frati del convento del Granatello”. L’esposizione, inaugurata lo scorso venerdì 2 ha offerto ai visitatori l’opportunità di scoprire un tassello della tradizione culturale espressa nel tempo dai frati francescani a Portici. Al centro della sala dell’antica biblioteca situata al primo piano del convento dedicato a san Pasquale Baylon sono state visibili […]

    Continua a leggere →
  • Il Teatro cerca casa 2015-2016I3 ottobre 20150

    Il Teatro cerca casa 2015-2016I

    Ritorna il Teatro cerca casa, l’innovativa rassegna itinerante, quasi un carro di Tespi che di volta in volta trova ospitalità in case e location private della Campania. Il Teatro cerca casa vede la direzione artistica di Manlio Santanelli e l’organizzazione di Livia Coletti e di Ileana Bonadies Giunta alla sua IV edizione, la rassegna di quest’anno prenderà il via propria da casa Santanelli a Napoli, zona Vomero, lunedì 5 ottobre alle 18 con : ‘Na voce e ‘na chitarra, di […]

    Continua a leggere →
  • Milan Seles: 7 notti e 7 giorni abbracciati3 ottobre 20150

    Milan Seles: 7 notti e 7 giorni abbracciati

    Facebook è bello anche perché ti da la possibilità di conoscere autori meno noti,  leggere libri che altrimenti non avresti mai avuto la possibilità di leggere perché non sono best sellers e non immersi nel circuito di distribuzione ufficiale. Qualche giorno fa mi ha contattato un giovane autore serbo, Milan Seles, e mi ha parlato del suo primo romanzo, che ha tradotto anche in italiano. Mi spedisce il pdf e inizia a parlarmene. Mentre ne parlava per la verità ero […]

    Continua a leggere →
  • Primo Torneo Internazionale Scacchi Vladimir Lenin3 ottobre 20150

    Primo Torneo Internazionale Scacchi Vladimir Lenin

    CAPRI (NAPOLI) –  Il Torneo Internazionale Scacchi Isola di Capri Vladimir Lenin è in assoluto il primo meeting internazionale che si tiene nell’isola azzurra, quello organizzato dal Club Scacchi caprese e da suo presidente Michele Sorrentino. Sono giunti sull’isola ben cinquanta scacchisti, provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero, Russia, Serbia, Grecia, Spagna, Inghilterra e Filippine, che si contenderanno il trofeo. I giocatori sono divisi in Open A, superiori a 2000 elo e Open B fino a 1999 elo, e […]

    Continua a leggere →
  • Un ottobre alla Torre vicereale3 ottobre 20150

    Un ottobre alla Torre vicereale

    CETARA (SALERNO) – L’assessore alla Cultura Angela Speranza ha organizzato per le quattro domeniche di ottobre altrettanti eventi presso la Torre vicereale, con l’intento di «… vivacizzare l’autunno, fino al periodo festivo invernale, con alcuni appuntamenti culturali particolarmente legati al mondo dell’arte». Si inizia sabato 3 ottobre con l’arrivo nel borgo marinaro della delegazione della cittadina francese di Sète che come ogni anno compie una visita per il gemellaggio con Cetara. Per loro è stato organizzato un fine settimana di visite […]

    Continua a leggere →
  • Il cancro della corruzione2 ottobre 20150

    Il cancro della corruzione

    CERCOLA (NAPOLI) –  Alla biblioteca comunale “Giancarlo Siani” di zona Caravita il 5 novembre alle 17 il colonnello Claudio Mazzarese Fardella Mungivera, ufficiale dell’Arma dei Carabinieri, scrittore e pubblicista sul fenomeno della corruzione nonché presidente COIR Ogaden e attuale Responsabile della Sicurezza NATO, presenta il suo libro “Il cancro della corruzione”, edizioni Rogiosi. L’iniziativa, aperta al pubblico, è stata organizzata dall’Istituto Comprensivo “De Luca Picione – Caravita” in collaborazione con il comune di Cercola, che ha patrocinato moralmente l’evento. Si […]

    Continua a leggere →
  • #NFF: Ricordando Giancarlo Siani2 ottobre 20150

    #NFF: Ricordando Giancarlo Siani

    NAPOLI – In occasione della celebrazione del trentennale della scomparsa di Giancarlo Siani, giornalista di “Il Mattino” assassinato dalla camorra la notte del 23 settembre 1985, al cinema “Metropolitan” di via Chiaia nell’ambito del Napoli Film Festival lo scorso mercoledì 30 settembre si è svolto l’evento “Ricordando Giancarlo Siani”. Per l’occasione è stato proiettato il film di Marco Risi “Fortapàsc” (2009) preceduto dagli interventi dello stesso regista, dello sceneggiatore Andrea Purgatori e dell’attore protagonista Libero de Rienzo, moderati dal vicedirettore […]

    Continua a leggere →
  • In memoria delle Quattro Giornate di Napoli1 ottobre 20150

    In memoria delle Quattro Giornate di Napoli

    NAPOLI – Le Quattro Giornate di Napoli sono un evento epocale della storia della Città. I napoletani durante la II guerra mondiale, esasperati dai soprusi e dall’oppressione nazifascista, insorsero con una Resistenza che durò dal 27 al 30 settembre 1943. Napoli fu la prima tra le città d’Europa a ribellarsi con forza, coraggio ed eroismo liberandosi  dall’occupazione tedesca ricevendo la medaglia d’oro al valor civile. Nel 70esimo anniversario di quegli eventi l‘Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, con l’ANPI […]

    Continua a leggere →
  • Il film: Per amor vostro30 settembre 20150

    Il film: Per amor vostro

    Napoli. Anna si ritiene cos’e nientè, perché era ritenuta tale: per questo ha subito fin da piccola angherie. Ha pure sposato un usuraio. Solo l’amore per i figli è grande come il sole. Ha finalmente ottenuto ‘o posto, in cui è valutata con rispetto. È un film (ITA-FRA, ‘15) magico e misterioso. Il regista è Giuseppe M. Gaudino, che l’ha sceneggiato insieme alla giovane Lina Sarti e Isabella Sandri: però quest’ultima non è semplicemente sua collaboratrice costante, ma spesso è […]

    Continua a leggere →
  • Martone al Film Napoli Festival30 settembre 20150

    Martone al Film Napoli Festival

    NAPOLI – Il Napoli Film Festival, la rassegna cinematografica giunta quest’anno alla sua diciassettesima edizione, è iniziato con un grande evento: lunedì  28 settembre al Cinema Metropolitan in via Chiaia nell’ambito della rassegna “Incontri ravvicinati” rendez-vous con il regista Mario Martone, intervistato dal direttore del Corriere del Mezzogiorno Enzo d’Errico. Martone, sollecitato dalle domande di d’Errico, ha ripercorso analiticamente la sua carriera e le sue esperienze cinematografiche per fornire al pubblico del Napoli Film Festival un quadro unitario, da cui […]

    Continua a leggere →